L’essere

Fare paragoni deve essere un meccanismo dell'ego, perchè l'amore non ne fa.

[...]

Tu non sei speciale . Se pensi di esserlo e se sei disposto di difendere la tua specialezza contro la verità di ciò che sei veramente,come potrai riconoscere la verità ?

[...]

Puoi difendere la tua specialezza , ma al suo fianco non udirai mai la voce che parla di Dio. Essi parleranno una lingua diversa e arriveranno a orecchie diverse. Per ogni persona speciale la verità è un messaggio diverso, con un significato diverso. Tuttavia come può la verità essere diversa per ciascuno? [...]

cit. UN CORSO IN MIRACOLI.

Perchè ho scelto proprio queste frasi?! ...Forti ma vere...

Viviamo la nostra vita su un grande palcoscenico, dove la mente è la protagonista, tutto ciò che ci circonda fa parte della scena dove invece la Vita stessa fa da spettatore, aspettando che ci accorgiamo di lei.  Non è lì per osservare, ma è lì che attende che noi scendiamo dal palcoscenico per condurre la vita che ci è stata assegnata alla nascita.

Una vita di esperienze, di crescita, una vita dove non sei protagonista ma accetti il tuo posto nel mondo e inizi a farti guidare dalla vita stessa, non avendo più finte illusioni e credenze ma essendo semplicemente libero di vivere.

 

Sè: Per troppo tempo ti sei illuso su chi tu credi di essere, ora ti viene mostrato realmente chi sei. Non sei venuto al mondo per vivere una vita nell'illusione ma sei nato per esprimere la tua Anima. Per troppo tempo ti sei finto padrone della tua vita credendo di essere tu a scegliere e invece di chiedere dentro di te se fosse giusta la strada da te intrapresa, ti sei aggrappato alla mente e lei astuta ha fatto sì che fosse lei a decidere cosa fosse più giusto per te , ma illudendoti allo stesso tempo che fossi tu a prendere le decisioni. Molti di voi vivono la vita nell'incosapevolezza di chi sono realmente, creandosi maschere su maschere, atteggiamenti su atteggiamenti, schemi su schemi senza rendersi conto che tutto questo porta solo ad un allontamamento della realtà. Credete che Dio sia ingiusto, che la vita stessa sia ingiusta, che tutti voi siate nati peccatori, ma voglio dirvi una cosa: nessuno vi ha creato peccatori, la vita vi mette di fronte ai vostri limiti, non per mostrarvi che siete sfortunati ma per dimostrarvi che voi siete in grado di superarli. Il reale significato del peccato è l'allontanamento dalla verità. Come può un figlio di Dio essere peccatore? Voi tutti vi siete creati delle illusioni su di me , io non sono qui per punirvi io sono qui per mostrarvi il reale significato della vita; come potrebbe la vita stessa accusarvi se è la stessa che vi ha fatto nascere? La vita ama i suoi figli, la vita è lì pronta a mostrarvi chi siete realmente.

Non dubitate della vita perchè essa ha un piano più grande di quanto la vostra mente possa pensare. Essa ha già da tempo deciso insieme a voi quale sarebbe stato il vostro scopo sulla Terra.